Clicky

Incontri Bondage

Siti per bondage e incontri: come si trovano e perché cercarli

Online si possono trovare tantissimi portali e piattaforme per avere incontri, compresi anche dei molti siti per incontri bondage. Questo non significa però che basti aprire la prima piattaforma che viene consigliata per riuscire a finire nella migliore delle realtà possibile. La ricerca di un sito va ben oltre la semplice scrittura di parole chiave sui motori di ricerca, come sanno già molti single desiderosi di trovare partner online. Quindi, in che modo si può riuscire a non rimanere con l’amaro in bocca quando si va alla ricerca di siti di incontri bondage, è giusto imparare a conoscere qualche trucco e seguire alcuni suggerimenti. Stesso discorso per riuscire a fare colpo più facilmente, soprattutto quando si va a creare il profilo. Non sarà sufficiente scegliere i portali con le pubblicità migliori, ma non è nemmeno terribilmente complesso riuscire in questa impresa. Basta avere un po’ di pazienza e sapere bene cosa si vuole trovare online.

Come si fa a capire quali siti di incontri scegliere

Uno dei timori maggiori quando si va alla ricerca di realtà di incontri bondage e non è quello di finire su una piattaforma non affidabile, sia per quel che riguarda la privacy e la sicurezza, sia per la qualità degli utenti. Questa paura è data in parte da delle idee prevenute e sbagliate, ma purtroppo è vero che può succedere di avere brutte sorprese. Per evitarlo però ci sono alcune strade che si possono seguire e modalità per analizzare i portali ancora prima di iniziare a cercare incontri e iscriversi. Inoltre se siete persone curiose di provare il bondage, ma non sapete da dove cominciare, sappiate che questa guida potrà aiutare anche voi, indipendentemente dal fatto che siate già parte o meno di questo mondo.

Un’idea delle migliori è sicuramente quella di affidarsi alle recensioni dei siti di incontri, sia che si tratti di articoli di esperti, sia di commenti di utenti. Quest’ultimi, soprattutto, sono molto utili perché si possono trovare facilmente all’interno dell’app store semplicemente scorrendo la pagina e offrono il punto di vista di molte persone diverse. Leggili con attenzione, tenendo conto del fatto che un voto negativo non è necessariamente sinonimo di un sito mal fatto, ma magari di una comunicazione sbagliata. Può capitare a volte che un portale venga interpretato come per un determinato pubblico, ma che persone facenti parte di altre nicchie si iscrivano per cercare incontri, finendo per forza di cose per non essere completamente soddisfatti. Anche i commenti quindi vanno letti con occhio critico e prestando la giusta attenzione alle parole utilizzate dagli utenti.

Stesso discorso per le pubblicità: sarà facile trovare banner pubblicitari di portali e piattaforme per appassionati di bondage, ma prima di cliccare e iscriversi è meglio fare mente locale e farsi alcune domande. Prima di tutto devi chiederti se sei interessato solo al bondage oppure se cerchi anche altro. Se la risposta fosse la seconda, allora sarà meglio puntare su portali di incontri ideati per un pubblico più ampio, evitando quelli dedicati solo alle nicchie, perché estremamente specifici. Idem nel caso in cui si vivesse in luoghi isolati, rurali, o difficilmente raggiungibili. Perché? Semplicemente perché ci sono zone in cui è difficile trovare persone iscritte alle piattaforme per single, in particolare quando si parla di realtà di nicchia. Scegliere una piattaforma molto specializzata solitamente significa trovare meno persone iscritte al portale in questione, il che non crea problemi nel caso in cui si vivesse in una grande città, ma può rivelarsi scomodo e poco funzionale in caso contrario. Ricorda che su un sito generico troverai utenti con i tuoi stessi interessi, basterà inserire nella biografia o introdurre subito l’argomento bondage in chat. Scegliere un portale abitato porterà grandi vantaggi.

Infine, è giusto tenere conto dei commenti e delle recensioni riguardanti la sicurezza e la privacy. Se dovessi trovarti in dubbio riguardo ai siti da scegliere, punta sempre su quello che viene descritto come più sicuro o con uno staff più presente ed efficace in caso di problemi. La speranza è sempre di non averne bisogno, ma è meglio prevenire che curare.

Come si fa a creare un profilo efficace e di successo

Una volta che avrai scelto i siti di incontri bondage che preferisci sarà il momento di andare a creare il tuo profilo personale. Si tratta di un’operazione in più fasi, e anche se può non sembrare complicata comunque va fatta con la giusta calma e un pizzico di pazienza.
 

  • Il primo passo è scegliere la foto principale per il profilo

Sarà l’immagine che verrà vista anche in chat dagli altri users online e nella sezione di ricerca, in pratica è il primo passo che hai per riuscire a fare colpo. Per questo è importante che tu la scelga tra le tue foto migliori. Evita immagini di bassa qualità e pixellate, controluce, o mosse, e ricorda anche che i portali hanno delle regole ben precise riguardo al tipo di cose che si possono caricare. Deve essere una foto dove si veda chiaramente il tuo viso, quindi un primo piano o un mezzo busto, non di gruppo e non da troppo lontano. Anche i dettagli non vanno bene, occhi, mani, o gesti sono banditi perché non permettono agli altri utenti di vedere chi sei. Se non riesci a fare un selfie o a trovare una foto in grado di farti apparire al meglio ricorda che puoi sempre farti aiutare da qualcuno, un amico o un parente. Non usare la fotocamera del computer, perché solitamente non è l’alternativa migliore.
 

  • Dopo aver selezionato la foto è il momento di fare la propria biografia

Questo è luogo dove inserire qualcosa di sé, ma i gusti e il tipo di persona che si sta cercando. Se, per esempio, hai deciso di iscriverti a un sito generico e non della nicchia del bondage, nella biografia potrai scrivere direttamente che cercando incontri bondage, in modo da segnalarlo alle persone interessate ed evitare di attirare iscritti che potrebbero non essere interessati, facendo risparmiare tempo a entrambi. Oltre a questo però nella biografia inserisci anche qualcosa su di te, che tipo di persona sei, cosa cerchi in qualcuno, e che relazione vorresti. Evitare di andare troppo per le lunghe, considerano un trailer di chi sei, poche frasi che possano incuriosire e dare spunti di conversazione a chi volesse scriverti in chat.

  • Se vuoi far sapere di più di te, allora sappi che esistono anche le foto nella galleria per farlo

Sì, sul profilo personale si possono inserire e caricare anche altre foto, che non dovranno seguire tutte le restrizioni necessarie per l’immagine principale. In questo infatti potrai mettere momenti di vita quotidiana, di gruppo, o anche da distante, purché tu sia sempre presente. Se hai un hobby sarà il momento di tirarlo fuori e mostrarlo agli altri e, in pratica, di mettere in mostra tutte le tue qualità.

  • Dettagli

Infine poi dovrai inserire tutti i dettagli più noiosi magari, ma fondamentali per completare l’opera. Si tratta di cose come la tua altezza, colore dei capelli, degli occhi, residenza, in che tipo di persone sei interessato. Il motivo di questo è semplice, non serve tanto agli utenti, ma al sito per poter creare match affidabili e precisi quando si usa la funzione di ricerca.

Siti di incontri con bondage: gratis o no?

Sicuramente durante la tua ricerca ti troverai davanti alla possibilità di visitare e iscriverti a siti bondage per incontri gratis. Sorgerà quindi spontanea la domanda: sono legittimi i portali di bondage gratuiti?

Il consiglio è quello di controllare e fare un po’ incetta di recensioni, soprattutto è importante ricordare una cosa: non sono gratis, un portale deve pagare server e altro per poter rimanere presente sul web, quindi da qualche parte i soldi dovrà prenderli, e se non fa pagare gli utenti è possibile che siano stati tagliati dei servizi, che sia pieno di pubblicità, o che abbia un supporto con pochi referenti. È vero però che esistono piattaforme ideate con una doppia anima: gratis e a pagamento.

Se avete dei dubbi il consiglio è quello di scegliere queste realtà qui, perché possono affidarsi a delle entrate garantite grazie agli utenti paganti, senza che coloro che si servono del portale gratis vadano a influire negativamente sui servizi. In più in questo modo avrai sempre la possibilità di selezionare la versione a pagamento nel caso in cui dovessi decidere di averne bisogno. Sicuramente una versione non gratuita offrirà servizi in più e possibilmente un supporto dedicato, quindi è più adatta a chi passa molto tempo online o fa ampio uso della piattaforma. Tuttavia c’è spesso la possibilità di fare un periodo di prova della versione plus se si è indecisi o acquistare pacchetti da diversi mesi, più sono lunghi, minore sarà il prezzo del singolo mese.

La conclusione sui siti di incontri

Adesso che hai qualche arma in più per riconoscere i migliori siti di incontri bondage ricorda alcuni dei punti più importanti per poter raggiungere il successo.

  • Cerca e leggi le recensioni degli altri utenti.

  • Assicurati che il portale di bondage che ti interessa abbia un buon supporto, privacy, e sicurezza.

  • Fai un profilo ben curato per poter raggiungere il maggior numero di utenti e avere più successo.

  • Meglio un sito con la versione a pagamento che uno completamente gratuito: è più sicuro.